Archivio

Archivio Luglio 2004

Pausa riflessione

30 Luglio 2004 9 commenti


Avevo gia’ deciso alcuni giorni fa di intitolare cosi’ il mio post di rientro nel blog, dopo la forzata assenza da internet, per via di problemi di contratto con chi ci fornisce internet al lavoro.

Pausa riflessione e assenza da questo strano mondo virtuale che … un po’ ci prende e un po’ andiamo avanti con la nostra vita di tutti i giorni.

Pausa riflessione perche’ mi fa strano dirlo ma mi e’ mancato questo mio spazio che condivido con tutti voi,
nel bene e nel male…
nel riso e nel pianto…
nella gioia e nel dolore…

Pausa riflessione perche’ e’ qualcosa di strano e incomprensibile, ma che ci fa sentire uniti e ci fa avere voglia di esserci!

Pausa riflessione perche’ cio’ significa che quello che nasce battendo le dita su questi tasti e leggendo su questo monitor i vostri scritti, e’ molto di piu’ di qualcosa di impalpabile e astratto… ma e’ qualcosa di concreto, di vivo, di vero e di sentito!

Pausa riflessione perche’ torno in un momento di dolore, in un momento di lutto e non posso nascondervi che il dolore che provo per la scomparsa di Elena e’ sinceramente vero e sentito!

Pausa riflessione perche’ la vita ci insegna sempre qualcosa di nuovo, ci insegna che dal dolore nasce l’amore e in questa pausa riflessione che voglio continuare a fare, mi unisco a tutti voi, nel dolore e nel bene che ci unisce!

Categorie:Senza categoria Tag: ,

Comitato contro la zia gattara

12 Luglio 2004 34 commenti


Ahhhhhh che domenica!!!
Ieri pomeriggio vado a fare il mio solito giretto da mia mamma e trovo nell’aria un po’ di tensioni.
I miei sei nipotini hanno costitutito un comitato di protesta contro la zia che …. (siate seri, perche’ non c’e’ niente da ridere)… a loro dire, la zia (cioe’ io) preferisce i suoi gatti ai suoi nipotini!!!

Una vera e propria rivolta contro la zia!!!
Con tanto di striscioni e cartelloni!!!
Polemiche e discussioni…..
Urla e pianti….

Aiuto…. basta che manco mezza volta e succede il finimondo!!!
Ma com’e’ difficile fare la zia dei nipoti… e non solo dei gatti!

Prima cosa sono accusata di preferire i gatti a loro.
Seconda cosa di avere portato una volta un nipote dal veterinario con una gatta e gli altri no.
Terza cosa perche’ sono andata a vivere da sola quando da mia mamma c’e’ cosi’ tanto spazio?
Quarta cosa perche’ sono andata una volta in piu’ a casa di una sorella, invece che dall’altra.
Quinta cosa perche’ a volte chiamo un gatto con in tono affettuoso “amoreeee” e loro li chiamo “rompiniiii”?
Sesta cosa mi vedono troppo poco.
Settima cosa se prendo in braccio un nipote, gli altri cinque stanno a guardare.
Ottava cosa nella mia casetta non ho mai invitato nessun nipote a dormire!

….. insomma una tragedia!!!!

Mi sono gia’ iscritta al sindagatto per prendere le mie difese, ma non sara’ un’impresa facile!

Sei nipotini scatenati e che vogliono tutte le attenzioni e …. fanno i gelosoni, non e’ una cosa da poco!
Tra nipoti e gatti … la guerra ha inizio!!!

Categorie:Senza categoria Tag: , ,

Siamo un popolo di esauriti

9 Luglio 2004 12 commenti


Ci domandiamo spesso perche’ siamo cosi’ intolleranti.
Non comprendiamo tutta la cattiveria nei confronti degli animali.
Non possiamo accettare che gli anziani non sono considerati.
Ci meravigliamo che esiste ancora il razzismo.
Ci stupiamo di vedere che due autisti si prendono a botte per un parcheggio.
E’ impensabile la violenza sui bambini.
Non tolleriamo la guerra, i prepotenti, i provocatori….
Non capiamo … non capiamo… e non capiamo…..

Eppure… eppure… basta guardarci intorno e vedere che il mondo e’ pieno!
Basta fare quattro passi in una qualsiasi citta’ e ci accorgiamo che quello che ci cammina a fianco, non e’ una persona… ma e’ il nemico!
Basta guidare la propria macchina e notare quante volte ci arrabbiamo con quello che non scatta al verde o che ci taglia la strada.
Basta guardare… basta osservare…. basta toccare…. e soprattutto basta guardare un po’ meglio dentro noi stessi per capire che tutto questo male c’e’ perche’ siamo un popolo di esauriti!
Siamo stanchi, siamo stufi, siamo in troppi, siamo insoddisfatti, siamo tristi, siamo indifferenti e non sappiamo piu’ cos’e’ la tolleranza!

Ben vengano le leggi contro chi maltratta gli animili, ma quello che dobbiamo per primi fare noi, e’ un piccolo sforzo dentro noi stessi e ricordare cos’e’ l’umilta’, il sacrificio, la generosita’, il rispetto, la tolleanza, l’amicizia, il bene, l’amore….. e guardare gli altri come se fossero nostri fratelli!

Categorie:Senza categoria Tag: , ,

Amo i temporali

8 Luglio 2004 17 commenti


Mamma mia come mi piacciono i temporali!!!!!
Non sto scherzando…. mi piacciono davvero!

Mi piace quella sensazione del temporale che sta arrivando…
Mi piace ascoltare i primi e lontanti borbottamenti nel cielo, i primi tuoni e, guardando verso il cielo, si intravedono i nuvoloni che si avvicinano…
Mi piace aspettare di vedere i primi bagliori… i primi lampi da lontano e guardare il cielo accendersi e spegnersi con colori di luce che sono spettacolari, unici e cosi’ naturali…
Mi piace sentire il vento che arriva, che ti avvisa di quello che sta arrivando, di quello che sta succedendo… e ti dice di prepararti e andare a chiudere le finestre e ritirare i panni fuori…
Mi piace quella sensazione del temporale che si avvicina… che un po’ fa paura e un po’ ti fa venir voglia di chiuderti in casa, di proteggerti, di ripararti, di coccolarti….
Mi piace ammirare il cielo e ammirare questo spettacolo…

A volte prima che arriva la pioggia, mi piace sedermi sul balcone di casa mia e godermi lo spettacolo.

E’ una cosa che faccio spesso… quando arriva il temporale, fermarmi e sedermi dove capita e godermi questo spettacolo di lampi e tuoni, di buio e luce, di vento e silenzio, di cielo e terra, di paura e di voglia di proteggermi…. e aspettare i primi goccioloni, annusando l’aria con gli occhi chiusi e sentire l’odore della terra bagnata che sale verso il cielo.

Che spettacoli che ci regala la natura!!!!

Categorie:Senza categoria Tag:

Fiordigatta

6 Luglio 2004 19 commenti


Ecco a voi “fiordigatta”!
Mi presento e se l’ha fatto gatto “Il giomba” lo faccio anch’io!

Sono una dolce gattina siamese che vive su un’isola sperduta della thailandia, che si chiama Koo Chang.
Il mio pelo e’ morbido morbido col panna (infatti qualcuno mi chiama fiordipanna) che mi fa sembrare una nuvoletta che passeggia nel cielo azzurro. Azzurro come il color dei miei occhi profondi e intesi!
Sembro una gattina piccolina e tanto ingenua all’apparenza, ma se mi metto e mi liscio per bene il mio pelo e i miei baffi e affilo per bene le mie unghie…. posso diventare tremenda…. ma che dico…. quadrimenda e sono la gatta piu’ temuta di Koo Chang!
Come tutti i gatti sono una gran pigrona e mi piace tantissimo dormire per ore e ore e poltrire sotto le palme!
Il mio sport preferito e’ oziare ascoltando le onde del mare e seguire con lo sguardo e con le orecchie le mosche e gli insettini che mi volano intorno.
Sono sempre innamorata…. e mi basta vedere un gattone che mi zampetta vicino e mi sento subito accendere un fuoco dentro e mi ritrovo a ululare come una gatta in amore e ….., finche’ il gatto non mi prende a morsi sul mio collo, non la smetto!
Sono una gran sognatrice, ma nel senso che mi piace sognare mentre dormo, perche’ tutti i miei sogni e desideri sono gia’ avverati: isola deserta, ozio, mare, gatti a quintalate, amore libero, niente macchinette di tortura per depilarsi e pesce a tonnellate!

Il mio motto: I miei sogni sono cosi’ veri e nessuno me li distruggera’!

(foto mia, fatta a Koo Chang in Thailandia)

Categorie:Senza categoria Tag:

Mi chiamo gatto "il giomba"

5 Luglio 2004 21 commenti


Salve a tutti micine e micioni, sono il gatto Giomba, ma per tutti sono “Il giomba” !
Un grazie anticipato a tutti quelli che mi lanceranno un po’ di crocchette e che dire di piu’ ? Siete tutti i benvenuti !
Come tutti i gatti sono un gran curiosone e mi piace su tutto cio’ che mi passa sotto il baffo , domandarmi cosa ne pensano gli altri gatti e allora ho deciso di chiederlo a tutti voi !
Dite la vostra ?
Ahhhggia’… non ho ancora fatto la domanda !
Nel cortile davanti alla mia casa gironzola una gattina e non me la vuole dare!
Ma si sa , molti gatti farebbe cose turche per conquistare una gattina col pelo d’angora e la domanda che vi gorgo e’:
Cosa sareste disposti a fare per conquistare una gattina col pelo d’angora e quale tecnica per sedurla ?
E ancora :
Ma i gatti romantici esistono ancora ? Sieti di quei gatti che di notte corteggiano l’amata gattina con topini o serenate al chiar di luna ?
E ancora :
Ma le crocchette quali sono che vi piacciono di piu’ ? Al salmone o al tonno ? Oppure le scatolette ?

Ma la domanda che mi sta piu’ a cuore e’ sapere dove vi piace fare il riposino il pomeriggio . Si sa i gatti amano dormire spesso e volentieri. C’e’ chi dorme sul divano o sul letto dell’umano . Sulla sedia o sul frigo e dite un po’ voi dove preferite dormire il pomeriggio ?

Vi aspetto numerosi e aspetto le vostre opinioni miciose a tal proposito !

Un bacio dal vostro gatto Giomba

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

Le foto di Tamara…

2 Luglio 2004 15 commenti


Volevo scrivere questo post un mese fa…. ma ho voluto aspettare di ricevere le sue foto fatte a casa mia, durante il suo fine settimana in Italia, per poter pubblicarne una fatta da lei.

Vorrei riuscire a trovare le parole e la poesia che Tamara sa usare e tutta la sua dolcezza e il suo romanticismo che traspare nel suo blog….
Ma Tamara e’ una sola e io posso parlare di lei cercando di essere il piu’ semplice possibile, perche’ quello che la caratterizza cosi’ tanto e’ la sua ingenua semplicita’, che sa essere commovente e spesso ha sorpreso anche me.

Ricordo la sua meraviglia nel vedere le rose…. nel bere un succo du frutta all’albicocca….. nel guardare il lago…. nel girare tra le bancarelle del mercatino…. e nel dire che era tutto tanto bello!
Giuro!!! Tanta meraviglia, tanto stupore…. tanta semplicita’…. soprendeva anche me!

Quando l’ho invitata a casa mia… non ero neanche sicura che accettasse subito! Tante volte si dicondo tante cose…. ma tra il dire e il fare, spesso, c’e’ di mezzo il mare!
E invece senza alcun dubbio o ripensamento… mi sono ritrovata ad attenderla all’aeroporto.
Ma in fondo aspettavo una persona che conoscevo solo tramite internet e non nascondo che qualche piccolo timore mi passava per la testa.
(“e se invece di una dolce e romantica fanciulla dell’estonia…. mi ritrovo un maschione russo???”).

Ma nell’attimo che ci siamo incontrate la realta’ si e’ incrociata con l’immagine del virtuale e si sono incastrate perfettamente e il risultato e’ stato perfetto!

Tamara era esattamente quella persona che avevo imparato a conoscere nel suo blog…. anzi, grazie al tempo reale che avevamo a disposizione, potevamo parlare piu’ liberamente e di conoscerci meglio!

Abbiamo parlato tanto…. ci siamo raccontate le nostre cose…. ero felice di poterle mostrare quello che era la mia vita, la mia piccola casa, la mia Pralina e quel mio pezzo di mondo che racconto sul questo blog.

Lei mi ha portato da vedere tantissime foto del suo paese, della sua famiglia, della sua casa, della mamma e delle sue nipotine (anche del gattone rosso) …
le foto di Tamara…. che…. non mi sarei mai stancata di guardare….. tanto erano belle!

Ora ho il desiderio di andare a vedere quel suo paese, per capire se e’ cosi’ bello cosi’ come lei lo sa fotografare o se la bellezza e’ cosi’ dentro al suo cuore che traspare poi dalle sue foto!

Il senso e’ le cose belle le abbiamo sempre sotto gli occhi, ma tante volte non abbiamo il cuore cosi’ puro e semplice per saperle cogliere… e non le vediamo!

Grazie Tamara per avermi fatto vedere tante cose belle!!!!!!

Pubblico una sua foto fatta a casa mia!
E’ la nostra colazione e a guardare bene si vede anche Pralina sul davanzale della finestra.

Categorie:Senza categoria Tag: ,

Non ce la farò mai

1 Luglio 2004 15 commenti


“Non ce la farò mai!!!”
E’ il solito ritornello che continuo a ripetere tutte le mattine, dall’attimo esatto che inizia a suonare la radio sveglia… a quando scheggio verso la stazione a prendere il mio trenino per venire al lavoro!!!!

Ancora con gli occhi chiusi, inizio con la frase di rito “non ce la faro’ mai” e intanto penso a tutte le scuse che mi posso inventare per spiegare la mia assenza dal lavoro: “stanotte sono stata male… ho bucato una gomma…. il treno si e’ rotto….” …..
POI la sveglia riprende a suonare, Pralina (la gatta) inizia a leccarmi il muso, gli altri gatti fuori aspettano la pappa…. riguardo la sveglia e… “non ce la faro’ mai!”, ma intanto mi alzo e striscio in bagno!
Ma non senza prima di aver coccolato per bene la gattina e essermi presa un po’ di morsicatine sul mento da lei.

POI in bagno faccio pipi’ e mi lavo la faccia. Pralina sempre tra i piedi che stramazza al suolo e dritta come un paletto e si stira…. e giustamente vuole altre coccole.
L’accontento e riguardo l’ora… “non ce la farò mai!” e scendo da basso.

POI da basso prendo le 3 ciolole e la scatoletta di pappa per gatti giovani e la divido per 3. Faccio entrare Tondino e Giulietta e ad ogniuno la sua ciotola e la sua razione! Intanto che mangiano, preparo la macchinetta del caffe’ per me e la metto sul fuoco.
Apro una altra scatoletta…. prendo le crocchette…. ed esco fuori e con 10 gatti che si strusciano sulle mia gambe…. riempio ciotole e piattini, e li saluti uno per uno.
Rientro e mi porto la ciotolona dell’acqua per riempirla d’acqua fresca e pulita e Pralina che mi vede con il cucchiaio sporco di pappa (beh questi sono i vizietti) mi fa capire che vuole ruspare il cucchiaio e io che sto li’ e aspetto che se lo lecca per bene.
E intanto ripeto: “non ce la faro’ mai!”….
Riesco con l’acqua per quelli fuori e intanto raccolgo con della carta la cacchina dei ricci….
Il caffe’ e’ pronto, ma prima di berlo raccolgo le ciotole vuote dei gatti e li metto nel lavello con acqua calda e disinfettante (per la storia della leucemia… voglio essere previdente)… controllo la bocca di Tondino e lo metto fuori…. pulisco con garza e pomatina l’occhietto di Giulietta e la metto fuori…. mi lavo la mani e bevo il mio caffe’.

Guardo l’ora…. “non ce la faro’ mai”!!!

POI lavo le ciotole e risalgo di sopra e Pralina sempre dietro, ma si dirige sul suo cuscino… si lecca per bene ed e’ pronta per il suo meritato riposo.

POI in bagno decido di lavarmi velocemente perche’ guardo l’ora e …. “non ce la faro’ mai”…. Ma poi penso che faccio prima a farmi una doccetta veloce che lavarmi a pezzi…. mi lavo i denti…. e mi vesto!

POI mentre metto l’orologio controllo l’ora e “non ce la faro’ mai”, ma faccio su un po’ il letto perche’ non mi piace lasciare tutto in disordine…. chiudo la finesta … chiudo la porta della camera…. saluto la Pralina che mi guarda con le sue minuscole fessure gia’ pronte per sprofondare…. torno da basso…. prendo la borsa…. prendo le chiavi…. apro la porta … chiudo e salgo in macchina.

Guardo l’ora sulla macchina…. e ancora…. “non ce la faro’ mai”!!!
Ma ormai vale la pena tentare…. al massimo torno a casa e ritorno a dormire….. e mi dirigo verso la stazione!

POI… grazie al mio trenino che e’ PUNTUALMENTE SEMPRE IN RITARDO… riesco a prenderlo ed eccomi qua!!!!!!!

Grazie ferrovie dello stato che mi capite e aiutate!!!

Categorie:Senza categoria Tag: